Il Ministero della Salute continua a monitorare la Malattia da virus Zika e ha fornito materiale informativo aggiornato inerente i consigli ai viaggiatori Internazionali diretti verso/provenienti dai Paesi interessati da vettori che trasmettono la Zika

 

Zika: virus e malattia

La Vita in Diretta in collegamento dalla TIN dell'Ospedale Del Ponte di Varese

 

La fortunata trasmissione di RAI 1, è arrivata all'Ospedale Filippo Del Ponte di Varese, dove è iniziata la storia a lieto fine di Diana Maria, una bimba nata nel 2014 a soli cinque mesi di gestazione e con un peso di 350 grammi, un caso davvero eccezionale a livello mondiale.
Protagonista del collegamento RAI è stata proprio la bambina, accompagnata dai suoi genitori, che oggi ha due anni e mezzo e sta benissimo, non avendo riportato nessuna conseguenza della sua grave prematurità, come ha sottolineato il dottor Massimo Agosti, Direttore della Neonatologia che, insieme ai suoi collaboratori, ha seguito il caso dalla nascita.
La Vita in Diretta è entrata nella Terapia Intensiva Neonatale dell'Ospedale Del Ponte ricostruendo passo passo la storia di Diana Maria, dalle difficilissime condizioni iniziali al lieto fine.


"Risultati di questo tipo - tiene particolarmente a sottolineare il dottor Agosti - sono difficili, ma diventano possibili solo con un grande gioco di squadra, come quello che caratterizza quotidianamente l'operato della Neonatologia varesina. Casi come quello della piccola grande Diana Maria mi riempiono di orgoglio per i miei collaboratori e, più in generale, per il gruppo eccezionale di specialisti che lavora con me all'Ospedale Del Ponte".

"Regione Lombardia a partire da gennaio 2017, offrirà il vaccino per la protezione individuale nei confronti dei ceppi di meningococco A/B/C/W/Y, in co-pagamento, a chiunque ne faccia richiesta. ATS e ASST già dai prossimi giorni saranno pronte a prenotare e eseguire le vaccinazioni". Lo ha detto l'Assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in merito all'approvazione oggi in giunta regionale del decreto 'Attivazione dell'offerta in co-pagamento in Regione Lombardia per la prevenzione delle malattie invasive batteriche da meningococco'.

 

Nessuna emergenza meningite - "Il sistema di sorveglianza regionale delle malattie infettive - ha spiegato Gallera - grazie alla collaborazione di professionisti sanitari di ATS ed ASST e della medicina di base, permette di identificare e controllare efficacemente lo sviluppo delle malattie infettive. Per quanto riguarda il Meningococco, mi preme ribadire che non vi è alcuna emergenza o epidemia. Nel 2016 i casi registrati sono stati 37, dato assolutamente in linea con gli anni precedenti, dal 2011, infatti, i casi rientrano in un range da 31 a 37. Si tratta comunque di una incidenza di casi inferiore alla media - 56 casi di media all'anno - del decennio 2001-2010".



Copagamento - "Nonostante non ci siano picchi nei casi di meningite - ha sottolineato l'assessore - abbiamo registrato un interesse crescente per il vaccino da parte della popolazione non coinvolta nell'offerta vaccinale gratuita. A tutte queste persone Regione Lombardia darà la possibilità di accedere alle vaccinazioni contro tutti i ceppi del Meningococco, per protezione individuale, con la formula del co-pagamento. Il costo del vaccino a carico del cittadino sarà pari al prezzo di acquisto sostenuto da Regione Lombardia senza ulteriore ricarico. A questo andrà aggiunto il costo di somministrazione definito dal Tariffario delle prestazioni e degli interventi erogati dal Dipartimento di Prevenzione Medico delle Aziende Sanitarie Locali e alcuni costi organizzativi con un risparmio per i cittadini che andrà dal 30 al 60 per cento".

 

Modalità di accesso - "Le ASST e ATS coinvolte - ha concluso Gallera - dovranno rendere disponibile sul proprio sito web i costi dell'offerta vaccinale in co-pagamento. L'offerta dovrà avvenire in sedute dedicate ovvero in orari separati dall'offerta universale. Le ASST/ATS coinvolte, inoltre, dovranno entro il 10 gennaio 2017 rendere disponibile sul proprio sito web un numero telefonico per permettere all'utenza la prenotazione alla vaccinazione. Mentre per l'organizzazione delle sedute dovranno dal 15 gennaio, e comunque non oltre il 15 febbraio 2017, attivare gli ambulatori vaccinali per l'offerta in co-pagamento".

Fonte Lnews

È partita in questi giorni la comunicazione per invitare le ragazze tra i 25 e 29 anni che non risulta abbiano effettuato il pap-test.

Segnaliamo un refuso, nella lettera inviata, relativo al n. di telefono del Consultorio Familiare di Castellanza, il cui riferimento corretto è: 0331 - 923619.

Allegati:
Scarica questo file (Invito PAP TEST DEF allegato.pdf)Invito PAP TEST DEF allegato.pdf[ ]492 kB

Dal 1° Gennaio 2017 entrerà in vigore una nuova versione del tracciato fattura PA.

 

Il Servizio riprenderà regolarmente dal 9 Gennaio 2017 utilizzando il nuovo tracciato. Il Sistema di interscambio non sarà fruibile dal 1° all’8 Gennaio 2017 per consentire il passaggio dal vecchio al nuovo format Fattura PA. 

 

Comunicazione istituzionale in Allegato

Il servizio di Assistenza Farmaceutica, collocato nell'ex ospedale Psichiatrico San Martino di Como, sarà erogato all'ospedale Sant'Anna a San Fermo della Battaglia.

 

Da lunedì 2 gennaio 2017, sarà la Farmacia Territoriale dell'Asst Lariana nel presidio di via Ravona 20, afferente al Servizio Farmaceutico e Nutrizionale, a distribuire i farmaci e altri materiali sanitari agli utenti domiciliari aventi diritto, servizio finora in carico all'ex Asl di Como. Nulla cambia, invece, per tutti coloro che già ritirano i farmaci e i materiali presso le sedi distrettuali dell'Asst presenti in provincia di Como.

 

I beni forniti saranno farmaci per utenti affetti da fibrosi cistica, emofilia, malattie rare, apparecchi, dispositivi medici per utenti affetti da thalassemia (microinfusore e dispositivi per terapia ferrochelante), diabete (microinfusore, pile, siringhe, aghi), laringectomizzati e tracheotomizzati, prodotti nutrizionali e dispositivi per alimentazione artificiale enterale e parenterale, alimenti dietetici per intolleranza alle proteine del latte vaccino e di soia, ossigenoterapia domiciliare a lungo termine (ossigeno liquido o concentratori di ossigeno e relativi dispositivi medici), ventiloterapia domiciliare (apparecchiature e relativi dispositivi medici), alimenti speciali per pazienti affetti da fibrosi cistica, nefropatici e bambini nati da madri con HIV (limitatamente a sostituti del latte materno).

 

La Farmacia Territoriale dell'ospedale sarà aperta il lunedì, mercoledì e venerdì dalle ore 9 alle ore 12.30, mentre il martedì e il giovedì dalle ore 14 alle ore 16.
E' stata prevista la possibilità di accedere con l’autoveicolo fino ai locali della Farmacia, situati al piano – 2 dell'ospedale. L’ingresso sarà dalla portineria carraia presso la quale si dovrà comunicare l’esigenza di ritirare il materiale in Farmacia e seguendo l’apposita cartellonistica “Farmacia territoriale" si potranno raggiungere i locali per il ritiro dei farmaci e degli altri prodotti sanitari.
Per facilitare le operazioni di carico è stato predisposto un parcheggio gratuito riservato agli utenti della Farmacia Territoriale.

 

Gli utenti, per qualsiasi necessità, potranno rivolgersi al Distretto competente per territorio oppure alla Farmacia Territoriale della ASST Lariana all'ospedale Sant’Anna i cui referenti sono:
responsabile Farmacia Rete Territoriale ASST Lariana: dr.ssa Marica Carughi, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 0315859028 e 3356048145
farmacista: dr. Siro Belviso, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 0315858456.
Personale amministrativo:
dott.ssa Laura Perri, Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 0315858454
sig.ra Rosaria Craparotta (ossigenoterapia), Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 0315858455
sig.ra Eleonora Gatti (ventiloterapia), Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., tel. 0315858453.

 

Il trasferimento del servizio da Como all'ospedale Sant'Anna è in linea con quanto previsto dalla Legge Regionale 11 agosto 2015 - n. 23 “Evoluzione del Sistema Sociosanitario Lombardo”, che ha introdotto modifiche nella gestione della distribuzione diretta ai cittadini attualmente seguiti dal Servizio di Assistenza Farmaceutica dell’ex ASL di Como ora ATS Insubria.
Tale cambiamento non modificherà in alcun modo i livelli di assistenza e sarà garantita comunque la continuità terapeutica, senza alcun onere aggiuntivo a carico del paziente.

I Signori Cirigliano, hanno consegnato una incubatrice particolarmente innovativa al Dott. Massimo Agosti, Direttore della Neonatologia dell'Ospedale Del Ponte di Varese, oltre che Direttore del Dipartimento materno-infantile della ASST dei Sette Laghi.
Questa donazione nasce da un'esperienza tragica, che i Signori Cirigliano hanno voluto trasformare in un gesto di speranza e di solidarietà.

 

"Con la mia compagna, abbiamo pensato che era doveroso fare un gesto di solidarietà e d’amore nei confronti di tutti quei bimbi che hanno tanto bisogno di apparecchiature specializzate, - spiega il signor Cirigliano - anche perché ci siamo affidati ad una struttura sanitaria pubblica dove abbiamo riscontrato tanta professionalità, competenza e calore umano. La nostra bimba sarà contenta che con questo gesto altri bambini avranno maggiori opportunità di risolvere tanti problemi e tante difficoltà che purtroppo molto spesso sono costretti ad affrontare".


L'incubatrice donata, una DRAEGER BABYLEO TN500 INCUWARMER, è la prima di questo tipo ad arrivare in Italia, frutto della tecnologia medicale tedesca. Si tratta di un sistema molto innovativo e completo per la Terapia Intensiva Neonatale, dotato di tre sistemi di regolazione termica del neonato, combinati tra loro, per proteggere i piccoli pazienti nella delicata fase di crescita.

E’ un incubatrice progettata per prevenire le infezioni, mediante un sistema di umidificazione sterile a circuito chiuso.


"Con questa nuova incubatrice - spiega il dott. Agosti - i genitori possono stare ancora più vicini ai loro neonati, in quanto possiede una ottimale regolazione in altezza unita ad un’ampia possibilità di apertura. Babyleo segnala la presenza di rumori ambientali eccessivi e possiede la funzione che permette, ai neonati, di ascoltare la registrazione della voce della loro mamma, del suo battito cardiaco o di una musica a scelta per la musicoterapia".

Proseguono le attività di ATS Insubria relative all’iter previsto per i casi di meningite, come quello segnalato a Busto il 19 dicembre, che ha coinvolto un bimbo di 4 anni.

E’ scattata immediatamente la profilassi antibiotica per i familiari, avviata in collaborazione tra ATS Insubria - ex ASL e ASST Valle Olona - Ospedale di Busto. È stata poi programmata per martedì 20 dicembre anche la profilassi per i bambini, gli insegnanti e il personale amministrativo della scuola dell’Infanzia, frequentata dal piccolo colpito da meningite.

Inoltre, come previsto dal protocollo individuato per affrontare in sicurezza queste situazioni, é stata inviata una comunicazione ai pediatri per attivare la sorveglianza sanitaria, ovvero un periodo di 10 giorni in cui i pediatri sono ancora più attenti ai casi che potrebbero rivelarsi sospetti.

 

La situazione è attualmente sotto controllo, essendo stati eseguiti tutti gli accertamenti necessari.

 

ATS Insubria invita i genitori a seguire i calendari vaccinali tanto per le vaccinazioni obbligatorie, quanto per quelle definite “facoltative” che di fatto sono raccomandate e particolarmente caldeggiate come strumento principale per tutelare la salute dei bambini come difesa da malattie infettive. Nel caso in cui i genitori rilevassero che, per qualsiasi motivo non è stato osservato il calendario vaccinale, è bene che si mettano in contatto con i pediatri, i medici curanti, i centri vaccinali o i seguenti numeri verdi ai quali è possibile far riferimento anche per dubbi o approfondimenti:

Sede territoriale di Varese: 800769622 - da lunedì a venerdì dalle 9 alle 12

Sede territoriale di Como: 800187551
da lunedì a venerdì dalle 11 alle 12.30 e dalle 14 alle 15.30

 

ATS Insubria ha predisposto una Guida alle Vaccinazioni, mentre Regione Lombardia ha dato avvio a una campagna di sensibilizzazione: Vaccini. Informarsi bene non fa male  sito: Wikivaccini.com

Ultime news

Giornata mondiale contro l'AIDS - Report Epidemiologico Infezione HIV – AIDS 2020 – 2021

ATS Insubria ha raccolto i dati delle notifiche pervenute in seguito alle diagnosi di HIV e AIDS, effettuate presso gli ambulatori MTS – Malattie a Trasmissione Sessuale e presso i reparti ospedalieri di Malattie Infettive, presenti sul territorio di competenza. I dati relativi all’anno in corso sono parziali, in quanto l’anno non è ancora concluso, ma consentono di raffrontare l’andamento dell’infezione nell’ultimo biennio.

Leggi tutto...

Corsi Dipartimento Veterinario: avvelenamenti dolosi negli animali e maltrattamento animale

I veterinari di ATS Insubria hanno programmato due corsi, prima di fine anno:

Leggi tutto...

‘Stop ai dubbi’ sulla Vaccinazioni anti-Covid. Il 29 novembre un team di esperti risponde in diretta

Le pagine Facebook di Regione Lombardia e LombardiaNotizieOnline, dalle 15 alle 17 di lunedì 29 novembre, ospiteranno la diretta ‘Stop ai dubbi’ per rispondere alle domande dei cittadini sulle vaccinazioni anti-Covid.

Leggi tutto...
Aggiornamento linee guida scuole

Gestione casi CoVid in ambito scolastico

A seguito dell'aggiornamento delle Linee Guida Ministeriali per la gestione dei casi CoVid in ambito scolastico, è stata aggiornata la relativa sezione del sito ATS Insubria.

Vai alla sezione Scuola

Convegno “LINK LARIANO: Rete Contro l’Azzardo” - 2 dicembre 2021

Appuntamento online per il convegno finale del progetto “LINK LARIANO: Rete Contro l’Azzardo” in programma giovedì 2 dicembre 2021 dalle ore 16 alle 19.

Leggi tutto...

Avvelenamenti dolosi negli animali: adempimenti delle figure preposte - Corso per veterinari e funzionari di PG - Polizia Giudiziaria

Il Dipartimento Veterinario di ATS Insubria propone un corso per veterinari e funzionari di Polizia Giudiziaria per sensibilizzare all’applicazione delle disposizioni ministeriali in materia, attraverso il corretto utilizzo del portale avvelenamenti.

Leggi tutto...

 

Torna su

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.