Visite: 87

 

ATS Insubria ha realizzato in collaborazione con ATS Milano e Bergamo, e con ANACI LOMBARDIA  (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari) un vademecum "Sette domande sugli appalti in condominio" per mettere in grado amministratori di condominio o proprietari immobiliari di gestire in sicurezza, e con modalità corrette, un intervento in appalto.

Il “manualetto” è il secondo della collana “Prevenzione in Condominio”, frutto della collaborazione tra le tre ATS e ANACI Lombardia. Nel 2015 era stato pubblicato il n° 1 “Sette domande sugli ambienti sospetti di inquinamento o confinati, in condominio”.

 

Sono state individuate sette domande fondamentali, alle quali rispondere nella maniera più semplice ed utile operativamente:

  1. Chi è il committente di un appalto?
  2. Quali sono gli obblighi del committente di lavori edili o di ingegneria

civile?

  1. Sono trasferibili gli obblighi del committente?
  2. Come si verifica l’idoneità tecnico-professionale delle imprese esecutrici?
  3. Quali obblighi ha il committente negli appalti non edili?
  4. L’articolo 26 del D.Lgs. 81/2008 e s.m.i. è sempre obbligo di legge

in condominio?

  1. Quali cautele si devono adottare sempre e comunque?

 

Il documento vuole fornire indicazioni per diffondere cultura e buone prassi di sicurezza sui luoghi di

lavoro a partire dal committente, la figura che maggiormente ha la possibilità di influire sullo svolgimento dei lavori, scegliendo esecutori, tecnici, modalità operative, tempistiche.

Torna all'inizio del contenuto

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.