Aggiornamenti relativi all’infezione respiratoria da coronavirus Covid-19 e le risposte alle domande più frequenti sono disponibili sul sito del Ministero della Salute.

Per informazioni relative al "Covid19" sono a disposizione i seguenti numeri telefonici:

  • Ministero della Salute: Numero 1500, con l’intervento di mediatori culturali per i cittadini stranieri con difficoltà linguistiche
  • Regione Lombardia: Numero verde 800 894545 che ha lo scopo di:
    • dare informazioni/indicazioni di ordine generale in merito ai sospetti di contagio o ai contatti con contagiati (infettivi) certi
    • fornire norme di comportamento relative all’igiene e alla riduzione della socialità, al fine di ridurre le possibilità di contrarre l’infezione
    • identificare precocemente contatti stretti di caso, al fine di avviare le opportune azioni di contenimento
  • ATS Insubria:
    • Numero verde 800 769622 per informazioni di carattere generale in merito al Coronavirus e per le segnalazioni di persone rientrate dalla Cina o dalla aree epidemiche riconosciute sul territorio nazionale

 

Misure di quarantena e all’effettuazione di test diagnostici per CoviD-19 in operatori sanitari e socio-sanitari e ulteriori determinazioni in tema di sorveglianza e contact-tracing 

 

Coronavirus: tutela te, proteggi gli altri

  • coronavirus tutela te proteggi altri 1
  • coronavirus tutela te proteggi altri 2
  • coronavirus tutela te proteggi altri 3
  • coronavirus tutela te proteggi altri 4
  • coronavirus tutela te proteggi altri 5
  • coronavirus tutela te proteggi altri 6

     

    AllertaLom

    Un'app contro la diffusione del coronavirus.
    E' necessario mettere a disposizione dell’Unità di Crisi Regionale e degli studiosi informazioni complete e strutturate sulla diffusione del contagio.
    Allo scopo di contribuire ad aggiornare la “mappa del rischio contagio” occorre scaricare l'App AllertaLOM (vedi modalità indicate nella guida allegata) e segnalare le informazioni richieste.

    Ulteriori informazioni sul portale di Regione Lombardia.

     

    Link Utili

     

    VIDEO

     

    Articoli collegati

     

    Approfondimenti

     

    Sono bastati pochi giorni per registrare il pienone per il corso “Il Patentino” 2020, organizzato dal Dipartimento Veterinario di ATS Insubria per i cittadini che hanno un cane, desiderano adottarlo o semplicemente vogliono approfondire le dinamiche legate alla convivenza con i cani. Il corso è obbligatorio per i proprietari di cani interessati da ordinanza di pericolosità, a causa di episodi in cui si è manifestata particolare aggressività.

     

    “Ci fa solo piacere raccogliere tante adesioni a riconferma della validità della proposta formativa del Dipartimento Veterinario di ATS Insubria – commenta il dottor Eraldo Oggioni, Direttore del Dipartimento –. Ovviamente ci siamo subito attivati per individuare nuove date per accogliere tutte le richieste. Colgo l’occasione per ringraziare i veterinari che si occupano attivamente della formazione dei cittadini, che partecipano con grande entusiasmo agli incontri, a testimonianza del fatto che il percorso garantisce contenuti, confronti e riflessioni valide per conoscere meglio il mondo dei cani”.

     

    Il corso prevede l’obbligo di frequenza e, al termine delle 10 ore suddivise in due incontri, viene proposto un test di apprendimento per consentire il rilascio del “Patentino”.

    Il primo incontro è strutturato per approfondire tematiche relative al rapporto cane-uomo, all’etologia del cane e al suo comportamento, all’approfondimento dei sistemi di comunicazione con i cani, anche per prevenire gli episodi di morsicatura.

    Il secondo e ultimo incontro, che termina con il test, focalizza la corretta gestione del cane, anche dal punto di vista legale in base a obblighi, responsabilità e legislazione.

    Durante gli incontri vengono forniti anche alcuni rudimenti di primo soccorso.

     

    Date, orari e luoghi: 19 e 26 marzo 2020 - ore 13-18 - Via  Castelnuovo 1 c/o Villa Teresa - Como

     

    POSTI ESAURITI: 4 e 11 marzo 2020 - dalle 13 alle 18

     

    Cambio di giorno e prolungamento di apertura di mezz’ora dei servizi rivolti ai cittadini per lo sportello, che svolge attività di front-office, all’interno dell’ufficio veterinario di Arcisate. Dal 1° febbraio 2020, infatti, lo sportello sarà aperto al pubblico tutti i mercoledì dalle 9.00 alle 12.30.

     

     

    Ventennale della Giornata di Raccolta del Farmaco, celebrata dalla Fondazione Banco Farmaceutico onlus con la raccolta da martedì 4 a lunedì 10 febbraio.

    ATS Insubria patrocina l’iniziativa.

    Il Corso di Laurea in Educazione Professionale della Scuola di Medicina dell’Università degli Studi dell’Insubria propone una serie di incontri, per l’anno accademico 2019-2020, con focus sul Desiderio.

     

    Giuseppe Armocida, Mario Picozzi e Michela Nicora condurranno la riflessione su “Desiderio e limite”, appuntamento in programma mercoledì 29 gennaio a partire dalle ore 9 presso l’Aula Magna di via Dunant a Varese.

     

    Ulteriori informazioni e modalità di iscrizione nel pieghevole in allegato.

     

     

    Regione Lombardia promuove un sondaggio per dare voce ai giovani, perché possano esprimere il loro pensiero e i loro bisogni su temi quali tempo libero e cultura, lavoro, sport, istruzione, famiglia e mobilità etc…

    I risultati del sondaggio contribuiranno alla costruzione di servizi e opportunità esclusive destinate ai giovani che vivono in Lombardia.

     

    Se hai un’età compresa tra i 16 e i 35 anni partecipa al sondaggio Yoursay

     

    Scadenza 29 febbraio 2020

    Allegati:
    Scarica questo file (YOURSAY!.pdf)YOURSAY!.pdf[ ]611 kB

    ATS Insubria - Agenzia di Tutela della Salute - ha organizzato un evento formativo di sensibilizzazione e approfondimento sul tema della trasparenza e della legalità. Il Direttore Generale di ATS Insubria, Lucas Maria Gutierrez è intervenuto spiegando che “il Piano triennale, pubblicato sul sito di ATS il 10 gennaio, è in visione fino al 31 gennaio, prima quindi che venga deliberato, in un’ottica di sensibilizzazione partecipativa: questa visione permette di valorizzare l’aspetto preventivo che si concretizza in un cambiamento culturale e valoriale”.

    L’incontro, svoltosi stamane presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi dell’Insubria a Varese, ha offerto l’occasione per presentare il “Piano di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza 2020-2022” che si configura come lo strumento che rende sistematico il processo di prevenzione del rischio, ne definisce gli obiettivi e il programma delle attività finalizzate all’effettiva applicazione delle misure.

     

    Il tema della legalità è stato affrontato secondo una prospettiva bio-psico-sociale, con l’intervento di Vincenzo Marino, Medico Psicoterapeuta, Specialista in Psicologia Medica, Psichiatria che ha affrontato il tema dei comportamenti corruttivi con un approccio antropologico, fornendo spunti di riflessione su cause, effetti e strategie di prevenzione.

     

    Il Sostituto Procuratore presso il Tribunale di Varese Lorenzo Dalla Palma ha approfondito gli aspetti di carattere penale dei comportamenti corruttivi, trattando il tema della legalità, dalla definizione di corruzione all’analisi del fenomeno nella sua effettiva entità, secondo la prospettiva giuspenalista.

     

    Il Direttore Sociosanitario di ATS Insubria Ester Poncato, presentando il sistema di gestione del rischio, a partire da quello corruttivo, e le misure proposte dall’Agenzia per contrastare possibili situazioni sintomatiche di cattiva amministrazione ha sottolineato che “la sensibilizzazione e l’empowerment sono la via maestra per mettere in atto comportamenti virtuosi e di buona amministrazione”.

     

    Gli interventi sono stati conclusi dal Responsabile Prevenzione Corruzione e Trasparenza, Daniela De Bernardi che ha illustrato il “Piano triennale di Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza 2020-2022”.

    Programmata la sessione del primo semestre 2020 per i percorsi formativi gratuiti, proposti dal Dipartimento Veterinario di ATS Insubria e rivolti ai possessori di un cane, a chi desidera adottarne uno o prendere maggiore dimestichezza con il miglior amico dell’uomo e indirizzati anche a tutti coloro, bimbi compresi, che sono appassionati o vogliono approfondire le dinamiche legate alla convivenza con i cani.

    Il medesimo corso è obbligatorio per i proprietari di cani oggetto di ordinanza di pericolosità, a causa di episodi in cui si è manifestata particolare aggressività.

     

    “La proposta formativa del Dipartimento Veterinario di ATS Insubria – spiega il dottor Eraldo Oggioni, Direttore del Dipartimento – in materia di “patentino”, si è consolidata negli anni in modo da consentire un percorso capace di fornire elementi di base utili per tutti. Approfondire le modalità con le quali rapportarsi ai cani è utile per chi già ne possiede uno, ma anche per chi intende adottarlo o acquistarlo. Gli stessi corsi sono rivolti anche ai proprietari di cani oggetto di provvedimento restrittivo per consentire momenti di confronto, che permettano di migliorare la relazione con i nostri amici a quattro zampe”.

     

    Il percorso, realizzato dagli esperti medici veterinari di ATS e consolidato nei contenuti proposti, prevede l’obbligo di frequenza e, al termine delle 10 ore suddivise in due incontri, viene proposto un test di apprendimento per consentire il rilascio del “Patentino”.

    Nel primo incontro si approfondiscono, generalmente, tematiche relative al rapporto cane-uomo, all’etologia del cane e al suo comportamento, fino ad approfondire i sistemi di comunicazione con i cani, anche per prevenire gli episodi di morsicatura.

    Il secondo momento di formazione si concentra sulla corretta gestione del cane, anche dal punto di vista legale in base a obblighi, responsabilità e legislazione. Inoltre, vengono forniti anche alcuni rudimenti di primo soccorso.

     

    Date, orari e luoghi:

    A Como - Via Castelnuovo 1 c/o Villa Teresa

    4 e 11 marzo 2020 - dalle 13 alle 18

     

    A Varese - Via O. Rossi 9 c/o Aula Monteggia

    3 e 10 giugno 2020 - dalle 13 alle 18

     

    Torna su

    Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

    Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.