Con la DGR 3239/13, Regione Lombardia - Direzione Generale Famiglia, Conciliazione, Integrazione e Solidarietà Sociale - ha ritenuto opportuno attuare la sperimentazione "Riabilitazione Ambulatoriale e Diurna territoriale Extra ospedaliera per minori disabili" al fine di superare l’approccio riabilitativo tradizionale con interventi di tipo educativo/abilitativo.

Questi interventi mirano alla costruzione di percorsi evolutivi finalizzati a facilitare l’inserimento e il mantenimento del minore disabile nei suoi diversi contesti di vita (familiare, educativo, ricreativo, ecc.) nelle migliori condizioni possibili.

 

Modalità attuativa di presa in carico per i nuovi utenti

Per lo svolgimento delle attività relative alla riabilitazione per minori disabili, ATS Insubria si avvale dei seguenti Enti Gestori, individuati a seguito di Avviso Pubblico:

  • Solidarietà e Servizi - via Isonzo n.2, Busto Arsizio (VA)
  • Centro Progetti Educativi - via Frangi n. 4/6, Villa Guardia (CO)
  • Fondazione don Carlo Gnocchi - via D’Adda, Inverigo (CO)
  • AIAS Busto Arsizio Onlus “A. Tosi” - via Alba n.30, Busto Arsizio (VA)
  • Il Seme Cooperativa Sociale Onlus - via Bari n.6/8, Cardano al Campo (VA)

 

Requisiti di accesso

Possono accedere alla sperimentazione i minori affetti da certificate patologie ad alto impatto sociale, difficoltà di apprendimento, disturbi del comportamento.

 

Modalità di accesso

I genitori possono contattare direttamente l’Ente Gestore, che provvederà ad effettuare la valutazione del bisogno, redigere il Progetto Individuale ed erogare gli interventi programmati.

Torna all'inizio del contenuto

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.