La “Giornata nazionale per la sicurezza delle cure e della persona assistita”, è stata istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), che ha individuato la data del 17 settembre di ogni anno.

 

ATS Insubria, a supporto dell’iniziativa e in linea con le indicazioni vigenti in materia di prevenzione e promozione della salute, propone un incontro rivolto alle Residenze Sanitarie Assistenziali e dedicato ai temi della “Sicurezza delle Cure e della persona assistita", che si svolgerà il prossimo 17 settembre 2019, presso l’Aula Magna Granero-Porati dell’Università degli Studi dell’Insubria in Via J.H. Dunant, 3 a Varese.

 

“L’evento – spiega il dott. Marco Abbiati responsabile scientifico dell’incontro - andrà ad approfondire i temi relativi alla prevenzione delle infezioni correlate all’assistenza e sarà centrato sulla diffusione di buone pratiche nelle RSA. La mattinata sarà, inoltre, l’occasione per un focus sulle Raccomandazioni Ministeriali in materia, con particolare riferimento alla gestione e all’utilizzo dei farmaci, oltre alla sicurezza per gli operatori”.

 

I farmaci sono indispensabili per le terapie, ma sono efficaci soltanto se conservati ed assunti in modo corretto; occorre evitarne la somministrazione quando non sono necessari e tener conto dei possibili effetti collaterali e delle interazioni tra diversi farmaci assunti contestualmente.

È importante, quindi, seguire attentamente le indicazioni specifiche del medico curante, osservando modalità, dosi e orari di assunzione.

L’Agenzia Italiana del farmaco - AIFA - stima che oltre il 50% delle persone ultra sessantacinquenni assume tra i 5 e i 9 farmaci al giorno, un ulteriore 10% di soggetti arriva ad oltre 10 farmaci al giorno.

Il rispetto delle prescrizioni da parte dei pazienti e di coloro che li assistono è fondamentale per evitare reazioni avverse indesiderate, con rischi anche molto gravi. Inoltre, può risultare di vitale importanza che il paziente fornisca con immediatezza e precisione il trattamento farmacologico che sta seguendo e conosca le indicazioni relative all’assunzione contemporanea di farmaci omeopatici, fitoterapici e integratori.

 

ATS Insubria, pertanto, invita “pazienti e le persone che li accompagnano ed assistono, a portare sempre con sé la lista ordinata e aggiornata dei farmaci che si assumono, in modo da poterla mostrare al medico in caso di necessità”.

In allegato il pieghevole “I miei #farmaci - #Consapevolezza all'uso dei farmaci” da stampare e utilizzare.

 

Ultime news

Al via la vaccinazione per gli over 50 da lunedì 10 maggio

Lunedì 10 maggio aprono le prenotazioni delle vaccinazioni anti-Covid per i cittadini appartenenti alla fascia di età 50-59 anni.

Gli over 50 potranno prenotare l'appuntamento secondo le consuete modalità:

Leggi tutto...

Allungati i tempi per i richiami di Pfizer e Moderna

La circolare del Ministero della Salute del 5 maggio 2021, a seguito del parere espresso dal Cts, fornisce ulteriori specificazioni sull'estensione dell'intervallo tra la prima e la seconda dose per i vaccini di Pfizer e Moderna.

Leggi tutto...
Contatti di caso sospetto COVID19 frequentante la scuola di ogni ordine e grado o i servizi educativi per l’infanzia: aggiornamenti in merito alla gestione

Riprende la campagna vaccinale dedicata al personale scolastico

A partire da oggi, 7 maggio, riprende la campagna vaccinale per il personale scolastico. Coloro che hanno già effettuato la prima dose vaccinale, riceveranno un SMS per la programmazione dell’appuntamento per la seconda dose.

Leggi tutto...

Torna su

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.