Il giorno dedicato al “Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo” è stato istituito in memoria della drammatica vicenda di “Bois du Cazier”di Marcinelle, cittadina mineraria della Vallonia (Belgio), dove l’8 agosto del 1956 morirono 262 minatori, 136 dei quali italiani.

 

Le Prefetture di Varese e Como, su direttiva della Presidenza del Consiglio dei Ministri, invita a ricordare l’accaduto per celebrare la memoria del sacrificio del lavoro italiano all’estero e per valorizzare il contributo sociale apportato con il quotidiano impegno dei lavoratori italiani all’estero.

 

La tutela del lavoratore è considerata una priorità da ATS Insubria, l’Agenzia di Tutela della Salute dell’Insubria, infatti, ha tra i suoi compiti anche la vigilanza e la tutela della sicurezza dei lavoratori.

ATS Insubria aderisce all’iniziativa della Prefettura in occasione della Giornata Nazionale del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo chiedendo un minuto di silenzio ai dipendenti di tutti i settori alle ore 12 di giovedì 8 agosto.

 

 

Ultime news

Vaccinazioni Anti-Covid: sospensione cautelativa delle seconde dosi per gli under 60 vaccinati in prima dose con Astrazeneca

La Direzione Generale Welfare ha disposto la temporanea e immediata sospensione della somministrazione della seconda dose ai soggetti under 60, che hanno ricevuto la prima dose con vaccino Astrazeneca: gli appuntamenti delle somministrazioni delle seconde dosi verranno ricalendarizzate secondo le indicazioni che verranno fornite appena possibile.

Leggi tutto...

Confindustria Como e ATS Insubria presentano online il programma WHP Work Health Promotion: un'opportunità di Promozione della Salute e del Benessere nelle aziende

Mercoledì 16 giugno 2021 alle ore 11, è in programma un webinar dedicato al progetto con la testimonianza delle aziende comasche SAATI spa e Gentium srl che hanno avviato iniziative virtuose per promuovere la salute nei luoghi di lavoro

Leggi tutto...

Dal 28 giugno tutti potranno modificare la prenotazione per la seconda dose di vaccino

Dal 28 giugno sarà possibile per tutti i cittadini modificare l’appuntamento per la somministrazione della 2^ dose vaccinale, all’interno del range di validità del singolo vaccino e delle disponibilità delle agende, attraverso il portale di prenotazione regionale.

Torna su

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.