Visite: 381

Sono stati segnalati molti malori causati dal caldo. ATS Insubria, visto il protrarsi delle alte temperature e dell’elevato tasso di umidità,

raccomanda a tutti di adottare le misure suggerite per prevenire gli effetti negativi del caldo sulla salute, con particolare riferimento alle persone più fragili

 

I territori di Varese e Como sono interessati da un livello di disagio considerato “forte” dalle rilevazioni effettuate da ARPA Lombardia e riportate nel bollettino Humidex, pertanto è indispensabile che vengano tutelati e protetti i soggetti più vulnerabili quali anziani, bambini, donne in gravidanza e malati cronici.

 

La dott. ssa Maria Rita Aiani, direttore del Servizio Prevenzione e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro  della sede di Como di ATS invita ad “evitare i rischi legati alle elevate temperature ambientali di questi giorni bevendo molto ed evitando gli alcolici. Raccomandiamo inoltre di mangiare leggero e di preferire il consumo di frutta e verdura. Ricordiamo di non sottovalutare l’esposizione al sole nelle ore centrali della giornata in quanto molti malori sono proprio legati alla cautela limitata rispetto a queste indicazioni. Suggeriamo, inoltre, di consultare il medico per l’assunzione di integratori salini – prosegue la dott.ssa Aiani -. Invitiamo i lavoratori ad adottare comportamenti adeguati per tutelare la propria salute, soprattutto se occupati in settori ad alto rischio per esposizione a fonti di calore. il nostro suggerimento è di consumare liquidi freschi per garantire l'idratazione costante nell’arco della giornata.  Raccomandiamo alle imprese che effettuano lavori all’esterno - in particolare edilizia e manutenzione delle strade - ad organizzare i turni di lavoro nelle ore più fresche”.

 

In rappresentanza del Dipartimento Medico Veterinario il dott. Eraldo Oggioni, numero uno della struttura interviene: “Raccomando di fare particolare attenzione agli animali domestici e d’affezione, questo clima mette a dura prova anche loro. Per cui invitiamo a verificare che i vostri animali siano messi nelle condizioni di avere sempre acqua fresca e che gli spazi dove sono ospitati siano in ombra e sufficientemente ventilati. La raccomandazione più importante è di non lasciare mai il proprio pet su autoveicoli esposti al sole, anche pochi minuti possono essere letali”.

Torna all'inizio del contenuto

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.