Dopo il potenziamento dell’attività di tamponi sul territorio, abbiamo messo in atto quanto previsto dal “Piano Operativo Territoriale dell’Agenzia” dichiara la Direzione dell’ATS Insubria. Sono stati pubblicati due avvisi per valutare possibili soluzioni che permettano il corretto isolamento di casi accertati Covid-19 positivi, asintomatici o paucisintomatici.

Con le degenze di comunità si fornisce risposta a pazienti stabilizzati, ma che abbiano bisogno di assistenza infermieristica continuativa e/o di interventi sanitari a bassa intensità clinica non gestibili a domicilio.

L’utenza delle degenze di comunità è costituita da pazienti COVID clinicamente stabili in attesa di negativizzazione:

  • dimessi dalle strutture di ricovero e cura
  • provenienti da strutture residenziali sociosanitarie
  • provenienti dal territorio.

 

Il coinvolgimento di strutture alberghiere è rivolto invece a fornire una risposta alle persone che, pur essendo ancora positive al COVID, necessitano di soluzioni di accoglienza atte alla corretta gestione dell’isolamento, in quanto privi di soluzioni abitative idonee in ordine alla non diffusione del virus in ambito familiare e/o per la presenza di familiari in condizione di fragilità sanitaria o sociale. “Con l’attivazione di queste due soluzioni organizzative – sottolinea il Direttore Generale - ATS Insubria punta a sviluppare ulteriormente gli strumenti messi a disposizione del territorio per consentire una più celere dimissione dalle strutture ospedaliere ed accogliere le persone fragili in ambienti adeguati al livello di assistenza sanitaria ed al grado di isolamento che necessitano”.

 

L’ATS Insubria ha emanato gli avvisi per la raccolta di manifestazioni di interesse da parte di Enti e soggetti diversi, titolari in proprietà e/o in gestione di strutture alloggiative alberghiere o di altra soluzione di ospitalità e sul sito dell’Agenzia è presente la documentazione necessaria per presentare la domanda: “procederemo in tempi stretti per valutare le proposte idonee che perverranno, anticipiamo subito che i bandi resteranno attivi per tutto il periodo dell’emergenza” comunicano dall’Agenzia.

 

Di seguito i due bandi:

Avviso Pubblico per manifestazione d'interesse: disponibilità di strutture, servizi per l’accoglienza in isolamento di persone autosufficienti positive al Covid-19

Avviso per manifestazione d'interesse: apertura di posti di Degenza di Comunità di Livello base per pazienti Covid asintomatici o paucisintomatici 

 

Ultime news

Attivate 4 nuove linee per tamponi presso la base NATO di Solbiate Olona - Varese

La collaborazione tra il Comando NATO e ATS Insubria permetterà l’effettuazione di oltre 800 tamponi al giorno.

Leggi tutto...
Indennizzi: 167 milioni di euro per imprese e lavoratori

Indennizzi: 167 milioni di euro per imprese e lavoratori

I provvedimenti approvati dalla Giunta regionale il 17 novembre disegnano una architettura di aiuti integrati e complementari agli ultimi interventi emergenziali del Governo.

Leggi tutto...

Test Antigenici - Rapid Diagnostic Tests Ag-RDTS - Tampone Nasofaringeo - per la sorveglianza Covid-19. Disposizioni relative all’utilizzo - DGR n. XI / 3777 del 3 novembre 2020

Come previsto dalla DGR, si allega il materiale utile per comunicare ad ATS eventuali decisioni di avviare l’effettuazione dei test in forma privatistica, cioè in ambito NON SSR, anticipatamente all’avvio stesso.

Leggi tutto...

Torna su

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.