La vaccinazione antinfluenzale è raccomandata e gratuita per i soggetti che appartengono alle categorie a rischio:

  • persone dai 65 anni in su, anche in buona salute;
  • persone affette da patologie che aumentano il rischio di complicanze da influenza, come ad esempio diabete, cardiopatie, broncopneumopatie croniche;
  • persone che convivono o hanno frequenti contatti con malati;
  • donne in gravidanza che all’inizio della stagione influenzale si trovino oltre il primo trimestre di gestazione;
  • persone che devono sottoporsi a interventi chirurgici;
  • medici e personale sanitario di assistenza;
  • forze di polizia e vigili del fuoco;
  • donatori di sangue;
  • professionisti che sono a contatto con animali che potrebbero trasmettere virus influenzali non umani – ad esempio veterinari, allevatori, macellatori;
  • persone di qualunque età ricoverate in strutture sanitarie e socio-sanitarie per lungodegenti.
Torna all'inizio del contenuto

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.