Ingresso in Italia e Frontalieri

Attenzione

Dal 16 dicembre 2021 e fino alla cessazione dello stato di emergenza e comunque non oltre il 31 gennaio 2022, con l’Ordinanza del Ministro della Salute del 14 dicembre 2021 è stato disposto che chi fa ingresso in Italia provenendo dai Paesi inclusi nell’Elenco C dell’Allegato 20 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 2 marzo 2021 deve:

  • presentare la certificazione verde Covid-19 di vaccinazione o guarigione (o certificazione equipollente)
  • effettuare un test (molecolare nelle 48 ore antecedenti l’ingresso nel territorio nazionale, oppure antigenico nelle 24 ore antecedenti all’ingresso nel territorio nazionale) con esito negativo

In caso di mancata presentazione della certificazione verde Covid-19 di vaccinazione o guarigione, e fermo restando l’obbligo del test sopra citato, è obbligatorio sottoporsi alla sorveglianza sanitaria e all’isolamento fiduciario di 5 giorni, al termine del quale è obbligatorio sottoporsi a tampone (molecolare o antigenico).

  • E’ stata anche aggiornata la lista dei Paesi inclusi nell’elenco D dell’Allegato 20 (vedi elenco e disposizioni)
  • Il termine del test molecolare è ridotto a 48 ore per gli ingressi da Regno Unito
  • Il regime degli ingressi da Sudafrica, Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Malawi, Mozambico, Namibia, Eswatini, previsto dall’Ordinanza del Ministro della Salute del 26 novembre 2021, viene inoltre prorogato fino alla cessazione dello stato di emergenza e comunque non oltre il 31 gennaio 2022

Prima di entrare in Italia, da qualunque Paese di provenienza e per qualunque motivazione di viaggio, è necessario compilare:

  1. EU Passenger Locator Form digitale (dPLF) europeo https://app.euplf.eu/#/
  2. modulo online di ATS Insubria disponibile nelle pagine seguenti specifiche per il paese di provenienza consultabili cliccando sul box sotto riportato.
    Tale modulo online è da compilarsi esclusivamente per i residenti/domiciliati nelle province di Varese e Como, per i turisti nelle località delle provincie di Varese e Como e per coloro che sono temporaneamente domiciliati.

In caso di transito sul territorio delle provincie di Varese e Como per altre destinazioni al di fuori di queste provincie è necessario seguire le indicazione previste dalle ATS/ASL di competenza. Si precisa invece che il EU Passenger Locator Form digitale (dPLF) https://app.euplf.eu/#/ non è da inviare alle ATS/ASL ma è da esibire per eventuali richieste da parte di forze dell’ordine su tutto il territorio italiano.

Paesi A

Città del Vaticano e San Marino: nessuna limitazione

Paesi C

Austria, Belgio, Bulgaria, Cipro, Croazia, Danimarca (incluse isole Faer Oer e Groenlandia), Estonia, Finlandia, Francia (inclusi Guadalupa, Martinica, Guyana, Riunione, Mayotte ed esclusi altri territori situati al di fuori del continente europeo),Germania, Grecia, Irlanda, Lettonia, Lituania, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi (esclusi territori situati al di fuori del continente europeo), Polonia, Portogallo(incluse Azzorre e Madeira),Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Spagna (inclusi territori nel continente africano), Svezia, Ungheria, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, Andorra, Principato di Monaco.

 

Paesi D

Argentina, Arabia Saudita, Australia,  Bahrein, Canada, Cile, Colombia, Emirati Arabi Uniti, Giappone, Indonesia, Israele, Kuwait, Nuova Zelanda, Perù, Qatar, Ruanda, Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda del Nord (compresi Gibilterra, Isola di Man, Isole del Canale, basi britanniche nell’isola di Cipro), Repubblica di Corea, Stati Uniti d’America, Uruguay, Taiwan, Regioni Amministrative Speciali di Hong Kong e Macao.

Regole specifiche sono state adottate per chi proviene da:

- Canada, Giappone e Stati Uniti d'America. Consulta la sezione dedicata a Canada, Giappone e Stati Uniti d'America.

 

Canada, Giappone, Stati Uniti d'America

 

Paesi E

Tutti gli Stati non indicati negli altri elenchi.

 

Corridoi turistici Covid-free

 

Ingressi brevi (<24h e <60km) dalla Svizzera

  

Maggiori Informazioni

Ultime news

Avvisi pubblici per il conferimento di incarichi provvisori medici di medicina generale e pediatri di famiglia – anno 2022

ATS Insubria pubblica gli avvisi per il conferimento di incarichi provvisori rispettivamente per medici di medicina generale - assistenza primaria e continuità assistenziale - e pediatri di famiglia.

Leggi tutto...

Incarichi di Assistenza Primaria - provvisori o di sostituzione

ATS Insubria, nelle more della definitiva assegnazione degli ambiti carenti, intende conferire i seguenti INCARICHI DI ASSISTENZA PRIMARIA - incarichi provvisori o di sostituzione:

Leggi tutto...

Bando Genitori Separati 2022

Regione Lombardia proroga il termine di scadenza dal 31/12/2021 al 31/12/2022 per la presentazione delle domande relative al Bando Genitori separati - vedasi pagina dedicata sul sito - di cui all’allegato A del decreto n. 3167 del 10/03/2020 “Implementazione degli interventi di sostegno abitativo a favore dei coniugi separati o divorziati in condizioni di disagio economico” art. 5 L.R. 24.06.2014 N. 18.

Leggi tutto...

Parrucche 2022 - azioni per la qualità della vita e l’inclusione sociale delle persone sottoposte a terapia oncologica

Rifinanziamento della misura “Azioni per la qualità della vita e l’inclusione sociale delle persone sottoposte a terapia oncologica” di cui alla DGR n. 1829/2019, per gli anni 2021 e 2022.

Leggi tutto...

Gestione casi covid-19

Schema relativo alle modalità di gestione dei casi Covid sintomatici, positivi e contatti di caso.

Avvertenze:

  • l’esito del tampone antigenico NON deve essere confermato da tampone molecolare
  • i tamponi auto-somministrati NON sono ritenuti validi
  • i problemi con il green pass possono essere segnalati sui form di ATS
  • il caso positivo che NON riceve SMS verifica con chi ha eseguito il test il coretto invio nei flussi regionali 
Leggi tutto...

Ulteriori disposizioni in materia di esenzioni dal ticket sanitario - DGR 5805 del 29/12/2021 - proroga esenzioni al 31 marzo 2022

Regione Lombardia ha approvato la DGR 5805/2021 che prevede:

  1. La proroga al 31.03.2022 di tutte le autocertificazioni relative al diritto alla esenzione per reddito dal ticket sanitario, in scadenza prima di tale data, ferma restando la sussistenza del diritto all’esenzione;
  2. La proroga al 31.03.2022 delle esenzioni per patologia scadute o in scadenza nel periodo compreso tra 1.1.2022 e 30.03.2022, ferma restando la sussistenza del diritto all’esenzione. Leggi tutto...

Torna su

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.