ATS dell'Insubria

Nuova sede per il Centro Vaccinale di Como in via Napoleona 

Il servizio sarà collocato al terzo piano del padiglione Monoblocco e sarà operativo dall’8 gennaio in spazi ampi, accoglienti e rinnovati recentemente in occasione dei lavori per l’adeguamento dell’antincendio dell’edificio.  

Le operazioni di trasloco inizieranno mercoledì 27 dicembre e si concluderanno venerdì 5 gennaio. In questo periodo il servizio sarà chiuso al pubblico.

Al momento lo spostamento non riguarderà anche l’attività certificativa che si occupa, tra l’altro, del rilascio/rinnovo delle patenti e che viene effettuata dai medici che svolgono l’attività vaccinale. Per questo ambito, il trasferimento è programmato nella seconda metà di gennaio.

Il servizio avrà a disposizione circa 450 mq, con una dozzina di locali per attività sanitarie e d’ufficio. “Si tratta di spazi più accoglienti e più ampi rispetto all’attuale sede, ancor più adatti per ospitare le famiglie e i bambini che si devono sottoporre alle vaccinazioni e tutti gli altri utenti che si rivolgono al servizio – sottolinea il direttore socio sanitario dell’Asst Lariana Vittorio Bosio -. Con questo trasloco collocheremo un settore molto utilizzato in una sede, quella della futura cittadella sanitaria, dove i cittadini potranno trovare attività socio sanitarie e sanitarie in un’unica struttura e accedere ad altri servizi, come la possibilità di consulenze per eventuali situazioni che richiedono l’intervento di uno specialista, la prenotazione di esami e visite al Cup e il Centro Prelievi.

Il Numero Verde per le Vaccinazioni 800-893526 resterà chiuso da 27  dicembre al primo gennaio e tornerà ad essere attivo dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30, a partire dal 2 gennaio 2018.

Il Centro Vaccinale di Como, a cui si rivolgono le famiglie residenti in città e nei comuni limitrofi, registra ogni anno 12.500 accessi e effettua circa 18mila vaccinazioni l’anno. E’ previsto un ulteriore incremento del numero di vaccinazioni a seguito degli adempimenti previsti dalla legge sull’obbligo vaccinale per i bambini e i ragazzi fino ai 16 anni.

Si ricorda che è possibile, per gli obblighi di legge, scaricare il certificato vaccinale del minore dal Fascicolo Sanitario Elettronico (FSE) - www.crs.regione.lombardia.it - senza doversi recare di persona nelle sedi vaccinali aziendali.

“Per far fronte all’incremento significativo di vaccinazioni e di accessi – prosegue Bosio - l’Asst Lariana sta procedendo a una riorganizzazione complessiva dell’attività che porterà nel 2018 a una diversa articolazione del servizio. A fronte di un maggior numero di sedute vaccinali verrà ridotto il numero dei bambini invitati, con un minore affollamento degli ambulatori. Ciò a tutto vantaggio dei tempi di attesa e della maggior disponibilità degli operatori per rispondere alle sempre più frequenti richieste dei genitori in merito all’utilità e alla sicurezza dei vaccini”.

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.