ATS dell'Insubria

Attività fisica e consumo energetico

Attività fisica e Consumo energeticoQualsiasi livello di attività fisica è salutare, tuttavia per ottenere i massimi benefici è meglio muoversi con un certo vigore. 

Il livello di intensità di attività fisica auspicabile per un adulto dovrebbe essere quello della corsa lenta corrispondente a una velocità di circa 8 km/ora.

Per tale velocità su percorsi pianeggianti si può stimare un consumo energetico di circa 1 Kcal per Kg di peso corporeo per Km percorso. Quindi, per esempio un uomo di 80 Kg di peso corporeo che corre per 5 km consumerà circa 400 Kcal.

Per tutti coloro che non riescono a sostenere tale intensità di corsa è consigliabile effettuare delle camminate lente o sostenute che generalmente si effettuano a velocità rispettivamente di 3,5 e 5 km all'ora.

La marcia in effetti rappresenta la forma più comune di esercizio e per tante persone rappresenta l'unica forma di attività fisica sostenibile.

Nella marcia il consumo energetico è dato dalla somma dell'energia spesa contro la gravità per il sollevamento e l'abbassamento del peso del proprio corpo, per vincere l'inerzia per l'accelerazione e la decelerazione del baricentro corporeo ad ogni passo, dal lavoro dei muscoli respiratori e del cuore.

Nella marcia in piano il consumo energetico diminuisce fino ad un minimo (pari a circa 0,7 Kcal per Kg di peso corporeo e per km percorso) per una velocità di 4,5 Km/ora, per aumentare nuovamente a velocità superiori.
Alla velocità di marcia di circa 7,5 Km/ora il consumo energetico della marcia diviene superiore a quello della corsa ed è proprio a questa velocità che soggetti passano spontaneamente dalla marcia alla corsa. Quindi, in questo caso, un uomo di 80 Kg di peso corporeo che cammina per 5 km consumerà circa 280 Kcal.

Non è semplice valutare in modo preciso l'entità del consumo energetico dell'attività fisica per il notevole numero di variabili che entrano in gioco. Seppure le varie formule sopra riportate permettono con buona approssimazione il calcolo del consumo energetico, soltanto con l'utilizzo di apparecchiature specifiche (calorimetri o metabolimetri) si possono effettuare delle misurazioni reali e personalizzate.

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.