ATS dell'Insubria

Attività fisica e salute

L'attività fisica correttamente eseguita è in grado di migliorare lo stato di salute e la capacità di prestazione dei soggetti sani di tutte le età e di entrambi i sessi.

Mantenere un buon livello di attività fisica fa vivere meglio e più a lungo, infatti il movimento praticato con regolarità e continuità può apportare notevoli benefici:

Migliora l'efficienza del cuore e riduce la mortalità cardiovascolare

cuore
Un esercizio fisico regolare migliora il funzionamento del cuore e del sistema vascolare consentendo di ridurre drasticamente i fattori di rischio cardiovascolari.
L'attività fisica riduce la possibilità di sviluppare una malattia coronarica (infarto) e permette di prevenire o migliorare lo sviluppo dell'ipertensione arteriosa.
 

Aumenta la funzionalità respiratoria

polmoni
La ventilazione polmonare sostiene la richiesta di ossigeno dell'organismo. La maggiore richiesta di ossigeno durante l'attività fisica determina un aumento della ventilazione polmonare.
Nell'atleta la maggiore elasticità toraco-polmonare, ottenuta con l'allenamento, determina un aumento del volume corrente, cioè della quantità di aria introdotta con ogni singolo atto respiratorio realizzando così una più efficace ventilazione polmonare rispetto ai sedentari.
 

Riduce la mortalità per il tumore del colon e per altre neoplasie

tumori
L'attività fisica regolare riduce il rischio di insorgenza del tumore del colon, sembra inoltre che tale riduzione sia valida anche per i tumori del retto, dell'endometrio, del seno e della prostata anche se attualmente non ci sono studi conclusivi su tale relazione.
 

Sviluppa e tonifica i muscoli

muscoli
I muscoli scheletrici possono essere considerati come il motore dell'organismo. Il muscolo ha la capacità di trasformare l'energia chimica contenuta nei nutrienti introdotti con la dieta in energia meccanica, conferendo al corpo la capacità di muoversi, di assumere e di mantenere una data postura, di compiere lavoro muscolare volontario.
L'attività fisica favorisce l'aumento della massa muscolare, ne aumenta la forza e la resistenza permettendo anche un buon modellamento del corpo.
 

Fortifica lo scheletro e rinforza le cartilagini

scheletro
La pratica regolare di un'attività motoria di tipo gravitario (cioè quando il corpo nel suo movimento è maggiormente sottoposto alla forza di gravità, come nella corsa o nella marcia), associata ad un'alimentazione equilibrata con un sufficiente apporto di calcio, effettuata nel secondo decennio di vita, determina un aumento della massa ossea: ciò rappresenta un fattore protettivo contro le fratture dovute all'osteoporosi che possono insorgere in età avanzata.
L'attività fisica, inoltre, è necessaria per un buon mantenimento delle cartilagini articolari. L'immobilizzazione determina l'assottigliamento delle cartilagini; al contrario il movimento determina un ingrossamento delle stesse così che possono svolgere il loro compito di ammortizzatori preservando le articolazioni e la loro mobilità.
 

Aiuta a dimagrire e ad eliminare i grassi cattivi dal sangue

dimagrire
La sedentarietà e un eccessivo apporto calorico con gli alimenti, sono la causa del sovrappeso o dell'obesità. La pratica di un'attività fisica oltre a determinare un maggior dispendio calorico, favorisce l'utilizzo dei grassi a fini energetici.
L'attività motoria associata ad un regime dietetico appropriato determina un più agevole calo ponderale e riduce in maniera netta il tasso di trigliceridi e colesterolo cattivo nel sangue, aumentando viceversa il colesterolo buono (HDL). In tal modo oltre a permettere il mantenimento di un peso ideale, si diminuisce il rischio di malattie cardiovascolari dovute all'insorgenza dell'arteriosclerosi determinata dall'eccesso di grassi cattivi nel sangue.
 

Aiuta il controllo del diabete e ne riduce le complicanze

diabete
Il diabete è una malattia metabolica dovuta o alla mancanza di un ormone (insulina) o ad una resistenza della sua azione sulle cellule bersaglio. In questa malattia il glucosio, che è lo zucchero presente nel sangue, non può entrare nelle cellule per essere utilizzato a fini energetici e permane in concentrazione maggiore nel sangue, determinando la cosiddetta iperglicemia. Il diabete è curato con iniezioni quotidiane di insulina o con farmaci ipoglicemizzanti.
Un esercizio fisico regolare e appropriato, favorisce la penetrazione del glucosio nelle cellule, riduce quindi l'iperglicemia e consente di diminuire il bisogno di insulina o di farmaci ipoglicemizzanti nel soggetto diabetico.
 

Migliora il tono dell'umore e riduce lo stress

buonumore
L'attività motoria migliora immediatamente l'umore dei soggetti. Chi pratica un'attività sportiva impara a prendere coscienza della potenzialità dei propri mezzi, impara a conoscere meglio il proprio corpo e ad accettarne i limiti fisiologici.
Lo stress è una reazione di adattamento del corpo ad un cambiamento psichico o fisico. Praticare regolarmente attività fisica permette di scaricare le tensioni e di ridurre lo stress accumulato.

Questo sito utilizza cookie tecnici e «di terze parti» necessari per il funzionamento e la navigazione dello stesso. Inoltre questo sito raccoglie dati statistici sulla navigazione, mediante cookie installati da terze parti autorizzate e a norma di legge.

Chiudendo questo banner o proseguendo la navigazione su altre pagine, acconsenti all'uso dei cookie.